Periodico di informazione sportiva a diffusione gratuita – Borgo Valsugana (TN)

www.SportGialloRosso.it

29 Settembre, 2008 at 08:49

A Pergine la gara di motocross di fine stagione

in: Moto

(da l’Adige edizione di lunedì 29 settembre)

di Mauro Bonvecchio

CIRE’ – Doveva essere un giorno di festa ed invece la gara di chiusura della Coppa Trentino di enduro è stata corsa dai 60 piloti presenti con una fitta al cuore e con il lutto al braccio. Sul percorso fettucciato, ricavato in zona Cirè di Pergine dai dinamici soci del Moto club Civezzano, doveva esserci anche Matteo Hartmann, giovane endurista talentuoso sempre in lotta per la vittoria assoluta e per quella della Open promosport, ma, purtroppo il crepitio della sua Ktm non si sentirà più. Pur con mille dubbi, gli organizzatori hanno deciso di far partire la gara, perché lui ci sarebbe stato e perché era il modo migliore per ricordarlo. Scontata la dedica del vincitore Michele Stenico: «per Matteo». Il forte pilota di Meano ha dimostrato di avere una marcia in più rispetto agli avversari, chiudendo le otto prove speciali con il tempo di 29’59”, undici secondi più veloce di Luca Loss (entrambi del Moto club Civezzano). I due hanno dato vita ad un’avvincente sfida, partita subito a favore di Loss, autore del miglior tempo nella prima e nella terza Ps, ma orientata in favore di Stenico nelle rimanenti prove, nelle quali ha dimostrato una maggiore freschezza sia tecnica che atletica. Non è comunque rimasto a guardare neppure il giovane Luigi Debiasi, che ha stabilito il terzo miglior tempo assoluto, facendo però registrare le due migliori prestazioni nella quinta e nella sesta prova speciale, l’ultima della quale gli è valsa anche come miglior tempo assoluto della giornata. Particolarmente costante, poi, Nicola Paolazzi della Scuderia Dolomiti, capace di staccare il quarto tempo assoluto. Affermazioni di categoria senza troppe ansie per Giorgio Sartori nella Promosport e per Maurizio Simoni nella 450 4 tempi, che si è permesso il lusso di precedere un veterano con un palmares di tutto rispetto, quale Pietro Andreatta. Ancora una gara da protagonista per il giovane Ivo Arnoldo, ottimo quinto assoluto e vincitore della categoria under 18, mentre fra gli under 23 ha prevalso Matteo Merz.

-

You must be logged in to post a comment.