In vasca a Rovereto amatori e giovani della Rari Nantes

Domenica 25 aprile sesto appuntamento con la gara di Propaganda Nuoto per Tutti a Rovereto. In vasca i piccoli atleti della Rari Nantes Valsugana e gli Amatori. Ottimi i risultati con parecchi primi posti. Ecco le classifiche: 50 stile libero Amatori 2 Acler Veronica 37.90, Del Rio Stefania seconda con 33.10, Vaccari Valentina terza con 44.90, Dalprà Davide primo con 28,50 e Trisotto Cristiano terzo con 35.0; 25 stile libero Esordienti C Giacoppo Anna prima con 20,6, Zecchini Sofia seconda con 21,0, Rigoni Alberto primo con 20,6 e Balaita Tiberio quarto con 22,4; 50 Stile libero Allievi Rech Francesca 1.01.7, Pecoraro Gabriele primo con 37,2, Scimecca Hermes quinto con 41,3 e Boller Davide con 45,1; 25 dorso Giacoppo Anna terza con 26,4 e Zecchini Sofia sesta con27,2; 25 trasporto palla Rigoni Alberto quarto con 26,3, Balaita Tiberio settimo con 27,1, Scimecca Hermes primo con 30,9, Boller Davide primo con 32,4 e Pecoraro Gabriele con 36,1. Nella staffetta 4×25 prima con 2,55 Scimecca, Balaita, Pecoraro, Boller.

Il Borgo perde 3-1 in trasferta con il Dro

(da l’Adige di lunedì 26 aprile 2010)
RETI: 31’ pt Dalpiaz (D), 24’ st Vinante (B), 41’ st Tartari (D), 48’ st Finotti (D)
DRO: Angeli, Turrina, Coslop (6’ st Pola), Bridarolli, Podetti, Salvetti, Michelotti, Matteotti, Dalpiaz, Finotti, Poli (21’ pt Tartari, 45’ st Tomasi).
All. Cuel
BORGO
: Sbetta, Caumo (40’ pt Brugnara), Allieri, Oberosler, Dandrea (28’st Dietre), Nervo A., Divina, Nervo O., Marchi, Vinante, Osella (13’ st Addi). All. Ceraso
ARBITRO: Manica di Rovereto
NOTE: al 33’ st espulso Nervo A. per doppia ammonizione
DRO-Si risolve nel finale il match di alta classifica che ha visto ai locali opporsi la formazione di Max Ceraso. Partono meglio i padroni di casa che al 5’ si portano in avanti con Michelotti il cui tiro viene respinto fuori dalla schiena di un difensore. Risponde il Borgo con un debole ed impreciso colpo di testa di Osella al 12’ e poi, per un quarto d’ora, le due squadre si affrontano soprattutto a metà campo senza pericoli da ambo le parti. Al 31’ il risultato si sblocca: Tartari lancia in profondità Finotti che aggancia e serve l’accorrente Dalpiaz lesto a trasformare in rete il suggerimento del compagno di squadra. Spinge ancora la formazione di Cuel ed è bravo Sbetta al 40’ ad intervenire su Tartari. La prima frazione di gioco si conclude quindi dopo i tre minuti di recupero concessi dall’arbitro Manica, contestato dagli ospiti per un paio di episodi dubbi in area di rigore. La ripresa vede ancora in avanti l’undici di Cuel con Finotti che al 2’ calcia alto ed un tiro di Tartari ancora respinto da Sbetta al 13’. Nel periodo di maggior pressione droata il Borgo trova il pareggio: lunga discesa di Nervo sulla destra, cross profondo e rete di Vinante. Siamo al 25’. La svolta dell’incontro però avviene otto minuti dopo: Nervo viene espulso per doppia ammonizione e lascia i suoi in inferiorità numerica. Il Dro capisce di potercela fare e preme con forza alla ricerca del gol, che arriva al 41’ con Tartari, il migliore in campo, bravo ad incornare su calcio d’angolo di Finotti. La partita però non si conclude ancora: al 90’ Michelotti, lanciato a rete da Dalpiaz si vede parare il tiro da Sbetta e poi, nel recupero, Finotti mette a segno il terzo gol in contropiede.