Periodico di informazione sportiva a diffusione gratuita – Borgo Valsugana (TN)

www.SportGialloRosso.it

25 Ottobre, 2009 at 10:21

A Storo il Borgo vince 3-0 con il Calciochiese

in: Calcio

(da l’Adige domenica 25 ottobre)

RETI: 15’ st Caon, 27’ st Marchi, 41’ st Nervo O. (B)

CALCIOCHIESE: Scalvini, Donati, D., Bianchi (29’ st Giovanelli), Zanolini, Pelizzari, Bonazza, Donati Mat., Fusi, Sansoni (25’ st Buffi), Foued, Donati Mau. All. Zimelli

BORGO: Lenzi, Nervo A., Dietre, Oberosler, D’Andrea, Divina S., Divina R. (21’ st Groff), Dalsasso (33’ st Addi), Marchi (37’ Nervo O.), Vinante, Caon. All. Ceraso.

ARBITRO: Pandolfi di Bolzano

STORO – Spicca il volo il Borgo di mister Ceraso, che espugnando nell’anticipo il «Grilli» di Storo centra la terza vittoria consecutiva e  almeno per una ventina d’ore si colloca al 2° posto in classifica. Troppo brutto per essere vero invece il Calciochiese, apparso a corto di idee e spesso impreciso anche nelle giocate più banali. La prima frazione di gioco non regala emozioni. La prima avanzata è di marca storese e porta la firma di Foued, che al 7’ entra in area da destra, ma a tu per tu con il portiere conclude troppo debolmente. Poi ospiti con un paio di occasioni del giovane Caon: la prima incornata, su assit di Dietre, termina a lato, mentre il secondo tentativo sempre di testa colpisce il palo alla destra di Scalvini. Pelizzari e Matteo Donati in mezzo al campo cominciano a macinare gioco, ma Fusi e Foued fanno confusione. Dopo un tiro del solito Caon neutralizzato in due tempi dal portiere di casa, alla mezzora si assiste alla migliore azione chiesana: Matteo Donati si libera e serve in profondità Foued, che dal fondo mette al centro per Fusi, già pronto a appoggiare comodamente in rete quando D’Andrea lo anticipa di testa. Nella ripresa il Calciochiese scompare dal campo, tanto da far passare a Lenzi 45 minuti da spettatore non pagante. Il vantaggio giallorosso nasce da un corner a favore dei padroni di casa, troppo sbilanciati così che nella susseguente ripartenza Oberosler pesca Marchi, il cui diagonale è respinto da Scalvini, la sfera giunge a Caon che da due passi insacca. Sbloccata la partita, per i valsuganotti è tutto fin troppo facile, visto che nemmeno i cambi apportati, forse tardivamente, da mister Zimelli sortiscono gli effetti sperati. Al 27’ arriva così il raddoppio firmato da Marchi, che servito da Vinante insacca in diagonale. I bianco blu si fanno vivi solamente alla mezzora, ma la conclusione ravvicinata di Fusi (in serata nera) è da dimenticare. A 5 minuti dal termine il definitivo 3-0, propiziato da una dormita collettiva della retroguardia di casa, con il neoentrato Oscar Nervo che di testa scavalca Scalvini uscito maldestramente.

-

You must be logged in to post a comment.